Contenuto principale

Lunedì, 04 Maggio 2015 09:42

Huawei P8

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Huawei P8 è il nuovo smartphone top di gamma della casa cinese, in commercio a partire dal mese di Maggio 2015 al prezzo di 499 euro. Si tratta di un dispositivo che dal punto di vista del design e dei materiali subisce un cambio di rotta in positivo rispetto al precedente modello (il P7) ed è contraddistinto da una qualità costruttiva davvero elevata. Huawei P8 si mostra fin da subito bene, tuttavia non è perfetto e ha, secondo noi, del potenziale inespresso. Il software è migliorabile sotto molti punti di vista, mentre la batteria e la fotocamera potrebbero fare di più. Scopriamo quindi più nel dettaglio questo Huawei P8.

Hardware & Telefonia
Huawei P8 è uno smartphone con un hardware da top di gamma. Al suo interno troviamo un processore proprietario HiSilicon Kirin 930 octa-core con quattro core Cortex A53e che girano a 2GHz e 4 core Cortex A53 che girano a 1.5GHz, accompagnato da 3GB di memoria RAM e 16GB di memoria interna. Il display, invece, adotta un pannello da 5.2 pollici con risoluzione FHD. Componenti corazzate dunque che permettono al Huawei P8 di offrire performance d’avanguardia, stabilità e reattività di sistema. Il comparto telefonico offre supporto a praticamente tutte le reti comprese quelle LTE 4G. La connettività mobile è stabile e si aggancia velocemente, non abbiamo riscontrato problemi evidenti di segnale e tanto meno di acustica con la capsula audio e altoparlante (forse potevano avere un volume leggermente superiore).


Display, Audio & Multimedia
Il display di Huawei P8 è un’unità da 5.2 pollici di diagonale di tipo LCD IPS, con risoluzione Full-HD (ovvero 1920×1080 pixel). La densità di pixel per pollice è pari a 424 e, ovviamente, non si riescono a riconoscere i singoli pixel. La qualità generale del display è buona, gli angoli di visione anche (se inclinato tende solo a perdere un po’ di luminosità); l’unico difetto è che il pannello avrebbe potuto essere più luminoso: l’escursione del controllo della luminosità è ampia, ma la luminosità massima non è particolarmente elevata.

Fotocamera
Il nostro Huawei P8 sembra avere un difetto di fabbrica riguardo la fotocamera: il sensore tende infatti a fare come degli scatti in modo brusco, come se si spostasse all’improvviso, e questo difetto è più accentuato se attiviamo la stabilizzazione ottica e digitale. Si tratta comunque di un sensore da 13 megapixel che registra video fino alla risoluzione di 1080p e foto in 13 megapixel in 4:3. È presente per l’appunto la stabilizzazione ottica e digitale e una serie di comandi per regolare le varie impostazioni. È possibile fare video al rallentatore ed aggiungere effetti di luce (funzionalità particolare ma forse un po’ difficile da impiegare, comunque si tratta semplicemente di un’esposizione prolungata). Tramite una funzionalità software chiamata “Regista” è possibile registrare un video col P8, collegare altri smartphone che stanno registrando un video e quindi realizzare un video con più angolazioni. Gli scatti ottenuti con questa fotocamera sono comunque di buona qualità, motivo per cui abbiamo deciso di scindere il voto: da un lato abbiamo 8.2 per la parte fotografica, dall’altra invece diamo X (o “non pervenuto”) alla parte di registrazioni video afflitta dai malfunzionamenti, che non sappiamo se siano da imputare alla nostra unità o se siano un difetto di progettazione.


In conclusione
Come detto ad inizio recensione, Huawei P8 ha sicuramente del potenziale inespresso. La sua usabilità è rovinata da quelle piccole disfunzioni software di cui ci si accorge maggiormente nel lungo utilizzo, ma niente che non sia risolvibile con un aggiornamento software. La nostra speranza è che Huawei risolva tali problematiche al momento del lancio, in modo da dimostrare maggiormente la potenza e la solidità, hardware e software, di questo prodotto.


Approfondisci su www.tuttoandroid.net/android/recensione-huawei-p8-274593/


Letto 114 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti